1976 e 1993 due annate in nome dei Papi

 

1976/1993: DUE ANNATE SIMILARI NEL NOME DI DUE GRANDI PAPI (PORTA CRUCIFERA E S. ANDREA, TRIONFO PER ENTRAMBE) HABEMUS PAPAM – (1993) K. Wojtyla, Beato Peregrino in Terra di Arezzo

 

 

1276-1976: 7º Centenario della morte di Papa B. Gregorio X

Papa B.to Gregorio X (1210 ca. – 1276) Tedaldo Visconti da Piacenza. 184° Pontefice della Chiesa Cattolica; morì ad Arezzo nel gennaio – 1276, appunto, mentre tornava dal “Concilio di Lione”, sulla strada del ritorno a Roma. Sia la Cittadinanza aretina che la stessa Diocesi, debbono a Lui, nonché, al Vescovo guerriero Guglielmino degli Ubertini (1220 ca. – 1289) la propria Cattedrale; edificata in Colcitrone sul colle di San Pietro, sin dal 1277. Nella Cattedrale di Arezzo, consacrata ai Santi Pietro e Donato, sono gelosamente custodite – ben visibili – le sacre spoglie del B.to Pontefice piacentino, che fu “Mandante del messaggio di pace” a Kubilai Khan (1215 – 1294), tramite Marco Polo (1254 ca. – 1324). Lungo il percorso sulla “via della seta”. L’incontro alla reggia, fra il giovane mercante veneziano ed il Khan – avverrà in Asia – sul finire del XIII secolo, quando Marco Polo aveva circa 20 anni (nt.-sto./AR.)

Mario Ciofini festeggia con la lancia d’oro del 1976

Maschera funebre in argento, realizzata
per il volto di Papa Beato Gregorio X, nel 1975,
dai maestri orafi Enrico Nustrini
e Giuliano Censini.

Una carriera di Gabriele Tabanelli
per Porta Crucifera (anni ’70).
(Arch. Istit. Giostra)

(1976 – Rivoluzione al vertice. Beppe Municchi – nuovo Rettore – e Mario Ciofini – nuovo Capitano – debutti e vittoria – la nona per la Compagine – ‘inaugurazione in bellezza’ a rivestire i ruoli. Mario Ciofini sarà in ogni caso – una meteora – quale ‘soluzione-ponte’, per così dire, lasciando quasi subito il proprio incarico in favore di Carlo Fardelli. Sarà quindi Carlo – a sua volta – ad avere l’onore di annoverare, nella Giostra di giugno del 1978, la 10a affermazione del Quartiere : il successo ottenuto – con ben 12 punti – che porterà la prima stella nella storia della Compagine, dal 1932).

“Provo un’immensa gioia ed una emozione senza precedenti, per tre motivi. E’ stato il primo anno quale Capitano del mio Quartiere e al tempo conseguito a distanza di un anno, la prima doppietta di successi (1975 / 1976) – ad oggi mai verificatasi – dal 1932. Non ultimo, l’avere sostituito – nel ruolo – un grande Capitano e uomo di Giostra, quale è Enzo Piccoletti. Chiedo alla nostra Comunità – in festa – di poter dedicare questa affermazione a lui e al nuovo Rettore – Beppe Municchi – questo momento fiabesco che condivido con voi, la mia famiglia e con la Città. Di sicuro, tra i più significativi e fra i più belli della mia vita. Grazie a voi tutti, per la vicinanza dimostrata nei confronti dei Giostratori e per aver sostenuto, il nono successo del nostro Quartiere” (Mario Ciofini, Cap.no di P./ta S. Andrea; dom. 5 – sett. / 1976, d. G.)

“PORTA CRUCIFERA : FIEREZZA E FERVORE ROSSOVERDI”

 

 

 

Nota statistica: Le due aste conseguite nel 1976 da Porta Crucifera in agosto (XVII vittoria rossoverde) e da Porta Sant’Andrea in settembre (immagine sopra), NON SONO dedicate alla memoria di Papa Gregorio X, ma annoverate di fatto, dai due quartieri, in occasione del 7º Centenario  della morte del Beato Pontefice (10 gennaio 1276). Papa che istituì il Conclave ed i Novendiali precedenti. (“La Cattedrale del Papa” – Pier Luigi Rossi).

 

Si ringraziano il professor Andrea Andanti, Mons. Alvaro Bardelli, i co-autori e l’editore

Si ringraziano la Diocesi, l’Editore e la signora Milena Rogialli di Porta del Foro

1993 – XX SUCCESSI IN SAN GIUSTO, NELL’ANNO DI KAROL WOJTYLA