2015 – XXXV Lancia d’Oro

XXXV Lancia d’Oro, intitolata al Senato della Repubblica Italiana

6 SETTEMBRE 2015 – DAI LUNGHI ANNI BUI A 35 LANCE. I TESORI BIANCOVERDE, DI UNA LUNGA STORIA. S. ANDREA VOLA ALTA; TROFEO ISTITUZIONALE, DEDICATO AL SENATORE GIOVANNI SEVERI (1843 – 1915) NEL 100° DELLA MORTE

“ALIENI IN PIAZZA GRANDE”. OTTO COLPI AL CUORE DELL’AUTOMA; PER LA “GIOSTRA DEGLI EXTRATERRESTRI”. ROSSI POMODORI AL CENTRO, PER LA SAGRA DEL CINQUE. (1975 – 2015) : DOPO BEN QUARANTA ANNI, TORNA IL SUCCESSO OTTENUTO PER UNA ANNATA, DISPARI, CHE CADE CON IL 5 FINALE; E CHE E’ SOLO IL 2°, NELL’ALBO BIANCOVERDE. SU OTTO CENTRI MARCATI POI, S. ANDREA, NE COLPIRÀ QUATTRO. DAL 1932, IN SAN GIUSTO, MAI VISSUTO NIENTE DI SIMILE  

In questa seconda occasione settembrina (2015) solo la compagine Rossoverde di Porta Crucifera, sarà l’unica a non colpire il centro del bersaglio. Ma, l’impresa, al nobile Quartiere di Palazzo Alberti, era già riuscita poco più di due mesi prima, grazie ad Alessandro Vannozzi; nella prima Giostra notturna dell’anno, corsa il 20 giugno (dedicato al 70° della Shoah). Il suo colpo finale – sul centro – riportò, infatti, alla propria Compagine il 37° successo della storia (per un Trofeo disegnato dall’artista Marcellina Ponzo). Una affermazione, coronata grazie a 9 punti ottenuti nelle due carriere regolamentari; in coppia con Filippo Fardelli (4+5). Quest’ultimo, debuttante. Il 2015, in ogni caso, passa davvero alle cronache giostresche, come “l’anno del 5”, essendo stato il punteggio colpito in ben 9 occasioni, tra giugno e settembre. Una circostanza giostresca, pressoché rara.   

PER I BIANCOVERDE, 35a ASTA E QUARTA “TERZINA SOLARE”, NELLA STORIA DELLA COMPAGINE, DOPO QUELLE GIA’ OTTENUTE NEL 1991, 1999 e 2008. VEDOVINI E CHERICI, HANNO ASSUNTO (IDEALMENTE) IL TESTIMONE DA GIANNI E SEPIACCI. PER I NUMERI, DAL 2015, ENRICO E STEFANO SONO DI FATTO LA COPPIA CON IL MAGGIOR NUMERO DI SUCCESSI, OTTENUTI NELLA MANIFESTAZIONE. UN PRIMATO DI COPPIA, CHE ERA GIÀ STATO STABILITO (A FINE SECOLO) NEL 1999 

3 OTTOBRE 2015 – CERIMONIA DI GALA, AL PALACONGRESSI. IL QUARTIERE BIANCOVERDE, CELEBRERÀ ASSIEME ALL’INTERO PARCO GIOSTRATORI, IL 35° TROFEO “SEVERINEO” (DISEGNATO DA MASSIMILIANO CECCONI). AL POLO FIERISTICO ARETINO, OLTRE 1100 CONVITATI

NELLA CATTEDRALE DI SAN DONATO, LA CELEBRAZIONE RIVOLTA ALLA “MADRE DEL CONFORTO” GRAZIE A DON ALVARO BARDELLI E, ALLA QUALE, L’ISTITUZIONE, LA DIOCESI E I QUARTIERI, DEDICANO LA GIOSTRA DIURNA DI SETTEMBRE. UN ULTERIORE RITO DI RINGRAZIAMENTO, PER QUESTO SUCCESSO 2015, SARA’ POI DOVEROSAMENTE TENUTO DALLA COMPAGINE DI PIAZZA S. GIUSTO, PRESSO LA “BASILICA TERRITORIALE” IN S. AGOSTINO; OFFICIATO DA DON SERGIO CARAPELLI. S. ANDREA : DA “CENERENTOLA” ANNI ’40, ’50 e ’60, AI PRIMI POSTI, NEI 2000

(Archivi priv. fam. S. Fabbriciani, “Foto Tavanti” ed arch. fotog. Porta S. Andrea)