Campaldino 11 giugno 1289

POPPI – 11 GIUGNO 1289: “IL SABATO DI SAN BARNABA”
Storica ricorrenza della Battaglia di Campaldino (Terribile disputa che si tenne in Casentino fra i Guelfi di Firenze e i Ghibellini di Arezzo alla quale prese parte, fra gli altri, Dante Alighieri presente tra le file dei Feditori fiorentini)

(Arch- priv. R. Parnetti – Arch. stor. Giostra)

I due giostratori biancoverdi, conseguiranno il successo con un punteggio decisamente basso: 6
punti complessivi ottenuti nelle due carriere ordinarie. Tre punti ciascuno realizzati dai due portacolori crociati, saranno sufficienti a conseguire una vittoria insperata quanto rocambolesca.
Porta Crucifera, poi, nell’ultima carriera decisiva, non colpirà neppure il bersaglio. S. Andrea si ritroverà fra le mani una lancia d’oro inattesa “…come una
manna”.
Anche la vittoria conseguita da Porta Crucifera cinquant’anni dopo – il 27 agosto 1989 – risulterà rocambolesca.
Tre quartieri su quattro, infatti, realizzeranno il punteggio complessivo di 6 punti.
Porta Crucifera conseguirà la lancia d’oro con solo 7 punti globali; un quattro e un tre saranno sufficienti allo scopo.
1939-1989: due vittorie inusuali, a cinquant’anni di distanza l’una dall’altra.

ANNI TRENTA: DALLA STORIA AI PRIMORDI. CAMPALDINO OLTRE LA LEGGENDA

(Arch. Priv. Fotoclub La Chimera, Fam. Piccoletti e Pareti A.) (Archivio storico F.C. “La Chimera” – Archivio Giostra)

“INTRA TEVERO ET ARNO”

 (Acquarelli di Giovanni Ospitali – www.giovanniospitali.com – Info: “Il Poliziano” – FI – Tel. 055-289.916)

30 NOVEMBRE; FESTA REGIONALE DELLA TOSCANA

Estate / 2010 : grandiosa rassegna di pittura, presso il Castello dei Conti Guidi a Poppi  (“I Giovani e la Battaglia”. Campaldino nell’arte, in Casentino)

IL GRANDE PLASTICO DEDICATO ALLA PIANA E AL “SABATO DI SAN BARNABA” IN MOSTRA A POPPI (L’esposizione permanente è allestita presso il castello Guidi) Per Info: Tel. 0575-520516 oppure 0575-502230

Scramasax (Firenze), Electa (Milano, 1989)

POPPI Sabato 11 giugno 1289
E’ storicamente descritto che la disputa, definita dai testimoni – aspra – abbia avuto inizio al mattino e si sia conclusa solo nel corso del pomeriggio inoltrato, per l’intervento “non previsto” (ma risultato peraltro “decisivo”) della cavalleria capitanata da Corso Donati e con l’avvento di un gran temporale passato alla storia. I morti, alla fine di quella afosa giornata lugubre, furono di gran lunga oltre 2000, dei quali 1700 c.ca ghibellini (si narra poi che il fetore, emanato dal gran
numero di salme e dai cavalli uccisi sparpagliati per la Piana, sia stato indescrivibile).
Per i turisti che desiderano visitare Poppi e il castello dei Conti Guidi (per quello storico giorno – e non solo – quartier generale dei ghibellini in loco) è consigliabile poter visionare il grande plastico che riguarda una ipotesi di ricostruzione dei due schieramenti (iniziali) disposti sulla Piana, prima dello scontro. L’opera, che è in esposizione permanente presso lo stesso castello in Poppi, è costituita da c.ca 3500 soldatini di piombo, dipinti a mano ed è stata  minuziosamente realizzata – alla fine degli anni ’80 – per celebrare il settimo centenario dell’evento storico.
Ingresso al castello e mostra: a pagamento cumulativo. Il progetto di ricostruzione della Battaglia di Campaldino è stato predisposto a Firenze ed ivi esposto in passato. Info. visite Poppi (castello Guidi) attivo n°. Tel. 0575-520516. (a.d.; g.l., a.a., s.r., c.g., c.f. et al.).

Campaldino, Dante, Corso Donati, i Guelfi e i Ghibellini e ancora i Conti Guidi, Buonconte da Montefeltro, Poppi e il Casentino; i miti ed il fascino di una storia
che prosegue ininterrotta da oltre sette secoli: http://www.italia.it http://www.castellitoscani.com http://www.toscanainsolita.it http://www.turismo.it http://www.borghitalia.it 

AGRESTE E PLUMBEO COME UN TEMPO, CAMPALDINO (LA PIANA OGGI)

Sul luogo del massacro 700 anni dopo.

CAMPALDINO, I CONTI GUIDI E CERTOMONDO

21 GIUGNO 2008 – XXXIII VITTORIA ROSSOVERDE (Trofeo dedicato a Guglielmo Ubertini Vescovo di Arezzo)

 Il trofeo conseguito dalla compagine di Palazzo Alberti, è stato realizzato da F. Conti, su progetto artistico di Itala Gasparini.

 http://www.valledelcasentino.com – http://www.toscanaviva.com – http://www.parcoforestecasentinesi.it – http://www.turismo.intoscana.it